Pannelli fotovoltaici flessibili energia in movimento

Pannelli fotovoltaici flessibili energia in movimento

A cosa servono i pannelli fotovoltaici flessibili?

Il settore del fotovoltaico è in continuo fermento per offrire prodotti sempre più all'avanguardia e in grado di aumentare il risparmio energetico ed economico con ingombri sempre minori. Una delle ultime frontiere abbattute dai progressi fatti sulle innovazioni dei pannelli è proprio quella del "dove" poter posizionare i sistemi fotovoltaici. Oggi è infatti possibile installare impianti fotovoltaici anche in situazioni impensabili: su camper, barche, tensostrutture, teloni, particolari strutture architettoniche, ecc.

Quindi i pannelli fotovoltaici flessibili sono la risposta giusta a tutte quelle situazioni in cui le condizioni sono particolarmente difficili per via della pedonalità o delle condizioni ambientali avverse. Con il termine "flessibile" si indica la peculiarità del pannello stesso di poter essere calpestato e di poter essere curvato durante il suo fissaggio, fino ad un massimo del 30% circa della sua lunghezza . I moduli flessibili hanno cavi di collegamento e complementi esterni, generalmente, altamente personalizzabili e dotati di una resistenza maggiore rispetto ai normali pannelli fotovoltaici. Questi pannelli hanno ampliato notevolmente il campo di applicazione del fotovoltaico, per la produzione di energia pulita ovunque, dove possa servire.

La scelta tra le diverse marche e modelli

I moduli fotovoltaici flessibili sono molto leggeri rispetto ai prodotti tradizionali e sono studiati per adattarsi a tante situazione. Ad esempio, i pannelli destinati alle barche a vela sono assemblati con materiali fatti per resistere non solo agli urti, ma anche alla corrosione della salsedine e all'acqua. I tecnopolimeri e il silicio cristallino impiegati per i pannelli flessibili non solo garantiscono una efficienza elevata, ma resistono nel tempo anche se sottoposti a molteplici sollecitazioni esterne

Nonostante esistano molte proposte provenienti dal mercato orientale, i prodotti con performance migliori sono tutti made in Italy. La Enecom, azienda che si occupa di energie eco compatibili, offre prodotti pensati alla nautica ed ai camper. I materiali utilizzati per questi pannelli curvabili sono resistenti, leggeri, impermeabili ed infrangibili per poter resistere a vibrazioni, urti e temperature elevate e possono essere fissati con colle, velcri o con agganci che ne permettono una rapida rimozione (per le caratteristiche tecniche in condizioni di Standard Test Conditions basta collegarsi a questo link:

Anche la Terasol propone una vasta gamma di pannelli fotovoltaici flessibili all'avanguardia. I prodotti Terasol pesano fino a 8 volte in meno rispetto agli stessi pannelli in vetro e sono tutti realizzati con la tecnologia Day4 che garantisce una efficienza impareggiabile nel settore. Tutta la gamma è pensata per le location che presentano superfici curve ed irregolari e dove è richiesto un peso inferiore, impermeabilità, calpestabilità e resistenza maggiori. Per confrontare il rendimento di questi prodotti è sufficiente leggere i dati alla sezione prodotti del sito ufficiale dell'azienda

Un'alternativa proveniente sempre da Torino è data dalla Solbian Energie Alternative Srl che propone installazioni off-grid e grid-connected pensate alle situazioni di mobilità o anche semplicemente temporanee. Il modulo Solbian Flex sfrutta una tecnologia coperta da brevetto http://www.solbian.eu/index.php/it/tecnologie.html che assicura prestazioni al top.

La vera rivoluzione è rappresentata dall'ambizioso progetto della Sunpower e dei pannelli solari flessibili stampati su film plastico. Tale progetto sostenuto dall'Unione Europea consente di aumentare le possibilità di applicazione, con prodotti anche indossabili. Tali pannelli, inoltre, hanno la prerogativa di essere riciclabili al 100%

Altri brand leader del settore sono: Soprasolar, Diamante, Unisolar, Gioco Solutions srl

Materiali usati per i pannelli fotovoltaici flessibili

I pannelli flessibili sono costruiti in silicio monocristallino (e non amorfo) che ne garantisce una maggiore efficienza a parità di ingombro. Inoltre, per la particolarità delle situazioni che devono andare a servire, questi prodotti sono rifiniti con biadesivo, velcri ed occhielli in acciaio inox ad alta resistenza. Per poter essere ideali in installazioni su barche e camper devono essere anche molto leggeri ed è per questo che vengono assemblati con sottilissimi strati di alluminio e materiali plastici che, nonostante la struttura ridotta, sono molto tenaci. I pannelli fotovoltaici flessibili, sempre a causa del campo di applicazione che vanno a soddisfare, sono disponibili in un'ampia scelta di tensione e potenza rispetto ai moduli standard. I pannelli flessibili, infine, devono prevedere comodi meccanismi per poter essere fissati, spostati o riposti velocemente e in tutta sicurezza nel giro di pochi minuti, a seconda delle esigenze e per assicurarne la resa ottimale.

Il costo dei pannelli flessibili e il ritorno dell'investimento

Basta una rapida ricerca sul web per constatare che i moduli flessibili hanno prezzi a partire già da poche centinaia di euro. Ovviamente la scelta deve essere calibrata in base alle caratteristiche che deve avere il prodotto, dettate soprattutto dalle funzioni che deve andare a soddisfare. Ad esempio, un modulo fotovoltaico flessibile della Enecom, modello 130W HF130 per camper e barca costa intorno ai 600 euro, iva inclusa. Questo pannello che risponde ad una domanda diversificata, è sottile, molto leggero, interamente riciclabile e garantisce una resa doppia rispetto a quelli in silicio amorfo. Può anche essere usato per sistemi ad isola con l'inserimento di un regolatore di carica. La sua potenza di picco è 130 W. E' largo 1,35 m, lungo 66 cm ed alto solo 1,7 mm. Il tutto per un peso contenuto in 2,2 chilogrammi. L'HF130 garantisce un'efficienza della cella del 18%. Il ritorno dell'investimento, anche in installazioni di questo tipo, deve tener conto del fatto che vengono azzerate le spese per l'energia elettrica, risparmio a cui si va a sommare quanto riconosciuto dagli incentivi del Gse (Gestore dei Servizi Energetici) in corso, in quanto anche i pannelli fotovoltaici flessibili concorrono alla produzione di energia pulita.

Resa dei pannelli fotovoltaici flessibili

I pannelli fotovoltaici flessibili offrono un rendimento pari a quello dei tradizionali sistemi fotovoltaici. In molti casi la resa è addirittura superiore. Quindi nonostante le dimensioni e lo spessori ridotti la produttività è di circa 1 kWp ogni dieci metri quadrati di superficie occupata

I vantaggi dei pannelli fotovoltaici flessibili

In definitiva, i vantaggi dei pannelli flessibili sono molteplici. Basta pensare che dall'unione di risorse rinnovabili e ricerca e sviluppo ora anche i luoghi più isolati, dove non arriva la rete elettrica, potranno essere facilmente serviti da corrente, con tutti i benefici e le comodità che ne possono derivare.

Inoltre, i pannelli fotovoltaici flessibili:

  • sono certificati e garantiti
  • affidabili
  • altamente efficienti
  • lavorano in modo ottimale anche quando vengono piegati
  • garantiscono un rendimento ottimale anche in condizioni di irraggiamento scarso
  • producono energia anche con una inclinazione ridotta
  • ampliano sensibilmente il campo di applicazione del fotovoltaico
  • hanno un peso ed un ingombro decisamente ridotti rispetto ai moduli tradizionali
  • sono fatti per resistere maggiormente agli urti e più a lungo nel tempo
  • sono composti da materiali completamente riciclabili
  • danno diritto agli incentivi previsti dal governo al pari degli altri impianti fotovoltaici

 

Pannelli

Preventivi


Impianti

Prezzi e costi

Collettori

Nuovi Utilizzi

Produttori

Serra fotovoltaica
Impianti eolici

Finanziamento

Privacy
  Privacy
Copyright © - pannelli fotovoltaici prezzi.com - Tutti i diritti riservati


Cerca con Google

Richiesta preventivo gratuito


partnership




Coppi fotovoltaici


Irradazione del sole in italia